Il lino e le sue proprietà

19/05/2016 18:01:42
  • Cibi e spezie
IN

Il lino è una pianta della famiglia delle Linaceae. Già in Egitto ed in Etiopia questa pianta era coltivata sia per i suoi semi che per la sua fibra. Dalle diverse parti della pianta si ricavano carta, tessuti, corde e medicinali. Dai semi di lino si ottiene la farina e l'olio di lino che vanta svariati impieghi come integratore alimentare e come ingrediente in prodotti dell’industria. Nella cosmesi viene utilizzato come ingrediente di gel per capelli e saponi. I maggiori coltivatori mondiali di lino sono la Russia, la Romania, i Paesi Bassi e la Francia È una pianta annuale alta e fragile, con foglie tenere, i fiori sono grandi ed azzurri. I frutti contengono i semi di piccole dimensioni e di colore bruno e sono ricchi di acidi grassi a catena lunga, meglio conosciuti come Ω3, Ω6, Ω9, di vitamine B1, B2 E ed F e contengono inoltre acqua fibre alimentari, glucosio e saccarosio, minerali, proteine grassi, ceneri, acido linoleico, acido stearico, acido oleico, acido palmitico, luteina, zeaxantina ed amminoacidi. Da ricordare anche la presenza di lignani, sostanze che aiutano a potenziare il sistema immunitario ed a cui vengono riconosciute capacità di contrastare alcune forme tumorali, come il cancro alla prostata ed al colon ed i tumori estrogeno-dipendenti come quello al seno. I semi di lino hanno proprietà antiinfiammatorie grazie agli acidi grassi essenziali, aiutano il funzionamento del sistema immunitario e proteggono il sistema cardiocircolatorio. I semi di lino, una volta messi in acqua, si gonfiano liberando mucillagini dall’effetto cicatrizzante e lenitivo. Per questo l’infuso a freddo di semi si usa come emolliente negli stati infiammatori intestinali, visto che coadiuva le funzioni della flora intestinale. L'alta percentuale di mucillagini contenute nei semi di lino dunque, gli donano un indiscusso potere lassativo coadiuvando la prevenzione della stipsi, grazie alla loro funzione di emollienti intestinali e regolatori della motilità, riattivando la peristalsi. Hanno quindi proprietà emollienti e sono utili per combattere infiammazioni interne od esterne. E’ necessario per usufruire appieno delle loro proprietà, frantumarli, utilizzando per esempio un mortaio od un frullino, io personalmente uso un macina caffè, oppure acquisto direttamente la farina di semi lino e ne mescolo due cucchiaini ad un po’ di succo di mele biologico senza aggiunta di zuccheri né di conservanti, poi spolvero con un cucchiaino raso di cannella, ed ho una colazione che a mio avviso è gustosa depurativa ed evita i picchi glicemici, grazie al lavoro sinergico svolto dai semi e dalla cannella, infatti secondo uno studio pubblicato su Nutrition Research i semi di lino, se assunti ogni giorno, hanno la proprietà di migliorare il controllo glicemico e la cannella, come si può leggere dallo studio pubblicato su Pubmed aiuta a contrastare il diabete abbassando la glicemia. . I semi di lino sono spesso associati anche alla salute dei nostri capelli, esistono infatti molti prodotti a base di semi di lino. Per preparare un impacco nutriente per capelli basterà mettere a bollire in 250 ml di acqua circa 30 gr di semi di lino, lasciare riposare una notte il tutto, filtrare il gel ottenuto, aggiungere alcune gocce di olio d'oliva o di germe di grano, ed applicare l’impacco sul cuoio capelluto lasciandolo agire per qualche minuto per poi risciacquare con acqua. Possono anche essere impiegati per la realizzazione di cuscinetti termici da utilizzare al posto della borsa dell'acqua calda o del ghiaccio. Basta prendere una federa di piccole dimensioni di stoffa, la si riempie di semi di lino e la si chiude cucendola. Potrà essere quindi riscaldata nel forno o sul termosifone, oppure conservata in freezer per utilizzarla al momento del bisogno. L’unica accortezza che si dovrebbe avere in merito al loro consumo è quella di ricordare che se assunti in maniera eccessiva possono ostacolare l'azione di alcuni medicinali somministrati oralmente, visto il loro alto contenuto di fibre.


Resta informato!

Mai lottare contro, sempre agire per… Suggerire lo stile di vita più consono alla singola persona, a partire da un regime alimentare più sano ed equilibrato. Aiutare le persone a cambiare le abitudini sbagliate, portandole a impegnarsi per la salvaguardia del proprio benessere. Aiutare le persone a vivere meglio, alleviando i carichi fisici ed emotivi che si accumulano nella società contemporanea, sempre meno a misura d’uomo. Prendersi la responsabilità della propria salute.
Ci tengo a precisare che non sono un medico e non mi occupo di curare le malattie.